2016 un altro anno di viaggi a piedi

Camminare… è camminare… è camminare…è camminare!

karpathos grecvia vergari waldenEccoci alle porte del 2016, un altro anno di grandi cammini.

Il 2015 è passato con il ritorno in Georgia, con delle giornate incredibilmente belle sulle vette del Caucaso, poi siamo tornati da un viaggio indimenticabile alla scoperta dell’oasi di Figuig e dagli affascinanti paesaggi turchi della Lycian Way e della Cappadocia.

Abbiamo festeggiato l’11° ritorno alla sempre accogliente isola di Karpathos e anche l’accompagnamento di un secondo gruppo alla mitica isola di Itaca, e poi una prima emozionante, gratificata anche da un tempo straordinariamente bello e caldo, sul Vallo di Adriano.

vallo di adriano walden vergariInsomma tante cose diverse da vedere e gustare, e tanti nuovi e vecchi amici con cui camminare a fianco.

Il 2016 inizierà invece con un nuovo Social Trekking, questa volta nella città più chiaccherate, nel bene e nel male, del momento; Roma.

Sarà l’occasione per vederne il lato più umano e sociale, più disponibile e solidale, in quest’anno dei Cammini e del Giubileo.

Poi di nuovo la curiosità dell’Oman, una nuova meta che da poco si è discoperta agli appassionati dell’escursionismo. Montagne, wadi, oasi, fortezze ci aspettano in un paese che per ora ha saputo coniugare tradizione e modernità ed è ancora da scoprire nei suoi sentieri.

figuig marocco walden vergariPoi si continua con un altro viaggio che vale doppio; nel Marocco alla volta dell’oasi di Figuig, la più orientale e meno turistica meta del Marocco, ma che rivelerà le sue ricchezze ai pochi fortunati che si uniranno a questo viaggio che ci porterà a vivere anche la più bella e integra medina del paese, quella di Fes.

Poi si parte con la Turchia; in Cappadocia e sulla Lycian Way con nuove varianti, per capire e provare che i turchi sono un popolo accogliente e gentile e che sono un mondo ben lontano da quello che spesso appare in televisione.

Poi una prima nella Grecia continentale, in un suo angolo nascosto tra le montagne e il mare; la penisola del Pelio, per un itinerario davvero inconsueto.

Si finisce la primavera con un ritorno in Albania del sud, un paese così vicino, ma anche tanto diverso, per conoscere da vicino la sua gente, dormire nelle loro case e camminare tra montagne e gole di fiumi spettacolari.

svaneti georgia walden vergariSe poi avete voglia di riprendere a camminare in settembre e ottobre vi aspettano di nuovo le montagne dello Svaneti, tra le valli del Caucaso georgiano, dove sembra che il medioevo sia finito pochi anni fa e che sta diventando una meta molto ambita tra i viaggiatori.

Poi il ritorno a Karpathos per un giro nella parte nord dell’isola, dove impareremo a cucinare i piatti tipici greci, a camminare su sentieri da capre, a vivere in villaggi solitari e a fare il bagno in spiagge solo per noi.

Dulcis in fundo due piatti dal sapore estremo, ma assai particolare; una prima sul St. Cuthbert Trail, lungo il confine tra Scozia e Inghilterra, poco più a nord del Vallo di Adriano, e una prima da non perdere in Etiopia, nella regione del Tigrai, fra monasteri e chiese copte e villaggi tradizionali sperduti tra le ambe di questo paese per noi misterioso.

Penso che possa bastare per un anno di cammino…

A presto

Per vedere i viaggi del 2016 clicca qui!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...